Termini e Condizioni di Verona Bike

Contratto per il Servizio Verona Bike: Condizioni Generali di accesso e di utilizzo

DEFINIZIONI

Ai fini del presente contratto, devono intendersi, anche al plurale, per:

-“Bicicletta a Pedalata Assistita”: bicicletta alla cui azione propulsiva umana si aggiunge quella di un motore elettrico attivato dalla pedalata.

-“Bicicletta a Propulsione Umana”: la bicicletta mossa esclusivamente dalla forza motrice prodotta dall’essere umano;

-“Bicicletta con Seggiolino”: la Bicicletta a Pedalata Assistita dotata di seggiolino per trasportare esclusivamente un bambino con peso massimo di 20 kg;

-“Bicicletta/Biciclette” senza ulteriori connotazioni: tutte le tipologie di biciclette, a propulsione umana, a pedalata assistita, con seggiolino, congiuntamente considerate;

-“Condizioni Generali”: le Condizioni Generali di accesso e utilizzo del Servizio Verona Bike;

-“Contratto”: il contratto di adesione al Servizio Verona Bike concluso con l’Utente, comprensivo delle Condizioni Generali;

-“Minore”: il soggetto minorenne di età compresa tra 16 e 18 anni che usufruisce del Servizio Verona Bike, previa sottoscrizione del Contratto da parte del genitore/tutore;

-“Prestatore”: Clear Channel Italia S.p.A., con sede legale in Roma, Viale Regina Margherita 42;

-“Servizio Verona Bike”: il servizio realizzato mediante un sistema di bike sharing;

-“Stazioni”: le stazioni di alloggiamento delle Biciclette;

-“Utente”: il soggetto maggiorenne che sottoscrive il Contratto, anche nel caso in cui sia il minore ad usufruire del Servizio Verona Bike;

ARTICOLO 1 – OGGETTO DEL SERVIZIO Verona Bike

1.1 Il Servizio Verona Bike, offerto nella città di Verona, è assegnato in gestione al Prestatore al fine di permettere all’Utente, nonché ai Minori nei limiti di cui alle Condizioni Generali, l’accesso alle Biciclette.

1.2 Il Servizio consente all’Utente, nonché ai Minori nei limiti di cui alle Condizioni Generali, di prelevare Biciclette presso una delle Stazioni di cui al successivo art. 2.1, per utilizzarle secondo le presenti Condizioni Generali, con obbligo di restituzione nel termine massimo convenuto e facoltà di riconsegna presso una Stazione anche diversa da quella di prelievo.

ARTICOLO 2 – STRUTTURA E CONTENUTO DEL SERVIZIO Verona Bike

2.1 Il Servizio Verona Bike viene erogato mettendo a disposizione degli Utenti, nonché dei Minori nei limiti di cui alle Condizioni Generali, Biciclette che possono essere prelevate presso le Stazioni, il cui elenco ed ubicazione sono resi pubblici dal Prestatore tramite sito web www.bikeverona.it e tramite l’app ufficiale “Verona Bike”.

2.2 Le Biciclette a Propulsione Umana sono in grado di trasportare pesi (persone e cose) per un carico non superiore a 100 kg. Le Biciclette a Pedalata Assistita sono in grado di trasportare pesi (persone e cose) per un carico non superiore a 120 kg. Il cestino ha il limite massimo di carico di 12 kg.

2.3 Ciascun seggiolino, posto sulla Bicicletta con Seggiolino, è in grado di trasportare un bambino per un carico non superiore a 20,00 kg.

ARTICOLO 3 – 3 ISCRIZIONE E ABBONAMENTO

3.1 Iscrizione. L’accesso al Servizio Verona Bike è subordinato ad apposita iscrizione, previa:
- accettazione delle Condizioni Generali, da effettuarsi mediante sottoscrizione del Contratto
- presa visione dell’Informativa Privacy allegata al Contratto (con facoltà di rilascio dei consensi ivi previsti).

3.2 Modalità di Iscrizione. L’iscrizione può essere effettuata connettendosi al sito www.bikeverona.it o tramite l’app ufficiale "Verona Bike", cliccando sul pulsante “Iscriviti”. Il Contratto si intenderà sottoscritto al completamento di tutte le operazioni di registrazione (di seguito “Registrazione”).

3.3. Informazioni relative all’utilizzo e alle funzionalità del Servizio Verona Bike. Le modalità di utilizzo del Servizio Verona Bike ed i relativi costi sono resi noti tramite pubblicazione nel sito internet www.bikeverona.it e nell’app ufficiale “Verona Bike”, nelle pagine a tal fine dedicate. Tali informazioni si intendono pertanto conosciute dall’Utente.

3.4 Tipologie di abbonamento disponibili: durata, decorrenza e costo. All’atto dell’iscrizione, l’Utente potrà scegliere una delle seguenti tipologie di abbonamento al Servizio Verona Bike, ai costi indicati nel sito internet www.bikeverona.it e nell’app ufficiale “Verona Bike”:
a) abbonamento Annuale, riservato ai domiciliati in Italia, della validità di 1 (uno) anno dalla Registrazione ai sensi del precedente art. 3.2;
b) abbonamento Mensile, della validità di giorni 30 (trenta), pari a ore 720 (settecentoventi) dal momento del primo prelievo. Il primo prelievo della Bicicletta comporterà l’attivazione del Servizio Verona Bike;
c) abbonamento Settimanale, della validità di giorni 7 (sette), pari a ore 168 (centosessantotto), dal momento del primo prelievo. Il primo prelievo della Bicicletta comporterà l’attivazione del Servizio Verona Bike;
d) abbonamento Giornaliero, della validità di ore 24 (ventiquattro) dal momento del primo prelievo. Il primo prelievo della Bicicletta comporterà l’attivazione del Servizio Verona Bike.

3.5 Abbonamento: Gestione credenziali di accesso. All’Utente viene immediatamente rilasciato via sms il codice per accedere alla propria area di servizio, il quale, tramite l’App ufficiale “Verona Bike”, consentirà il prelievo/restituzione della Bicicletta secondo le modalità di cui al successivo art. 5.3.

3.6 Modalità di pagamento. Il pagamento dell’abbonamento al Servizio Verona Bike può essere effettuato esclusivamente con carta di credito, circuito Master Card, Visa o American Express, coperta da fido bancario. All’atto di sottoscrizione di uno degli abbonamenti di cui all’art. 3.4, l’Utente è obbligato a comunicare al Prestatore gli estremi della carta di credito per il pagamento dell’abbonamento, autorizzando altresì il Prestatore a verificare la propria solvibilità bancaria. L’Utente autorizza sin d’ora il Prestatore a trattenere gli eventuali importi dovuti dall’Utente e le eventuali somme dovute dall’Utente stesso a titolo di penale in forza del successivo art. 9.

3.7 Accesso al Servizio da parte di Minori. L’accesso al Servizio Verona Bike è consentito anche ai Minori, subordinatamente alla sottoscrizione del Contratto e dell’abbonamento, con una delle modalità indicate dall’art. 3.2, da parte dell’Utente che sia genitore o tutore. In tal caso, il Contratto dovrà indicare i dati personali del Minore che utilizzerà il Servizio Verona Bike. L’Utente dovrà comunicare gli estremi della propria carta di credito per il pagamento dell’abbonamento. L’Utente autorizza sin d’ora il Prestatore a trattenere gli eventuali importi dovuti dal Minore nonché le eventuali somme dovute dal Minore stesso a titolo di penale in forza del successivo art. 9. L’Utente, in deroga al divieto di cessione di cui al successivo art. 7.2, consegnerà al Minore ogni supporto, onde consentirgli il prelievo della Bicicletta e l’utilizzo del Servizio Verona Bike. In nessun caso possono accedere al Servizio Verona Bike e di conseguenza utilizzare le Biciclette, i minori che non abbiano compiuto i 16 anni di età. Il Minore potrà in ogni caso utilizzare solamente le Biciclette a Propulsione Umana e le Biciclette a Pedalata Assistita, con espressa esclusione delle Biciclette con Seggiolino.

3.8 Qualora l’Utente abbia prelevato una Bicicletta con Seggiolino, lo stesso potrà trasportare, in deroga al divieto previsto all’art. 7.2, n. 2, esclusivamente un bambino di peso inferiore a 20 kg, di cui l’Utente stesso sia genitore o tutore o i cui genitori o tutori abbiano rilasciato all’Utente apposita autorizzazione. In ogni caso, il trasporto del minore avverrà esclusivamente sotto la supervisione e sorveglianza dell’Utente. È obbligatorio, per il bambino trasportato, l’utilizzo del casco (calzato ed allacciato), le cinture di sicurezza del seggiolino devono essere allacciate. L’utilizzo della Bicicletta con Seggiolino non comporta alcun trattamento da parte del Prestatore dei dati personali riconducibili al minore.

3.9 Resta inteso che Clear Channel sarà esente da qualsivoglia forma di responsabilità in caso di uso del Servizio Verona Bike in contrasto con le disposizioni di cui ai precedenti punti 3.7 e 3.8, con particolare riferimento ai casi di utilizzo del servizio medesimo da parte di minorenni che abbiano reso dichiarazioni false e/o mendaci rispetto alla loro età. Clear Channel si riserva di agire nei confronti degli Utenti per tutti i danni diretti ed indiretti che subisca quale conseguenza dell’uso del Servizio Verona Bike in contrasto con le disposizioni di cui ai precedenti punti 3.7 e 3.8

ARTICOLO 4 - DURATA, RINNOVO E RECESSO

4.1 Rinnovo automatico degli abbonamenti annuali. Per gli abbonamenti annuali, al termine del suddetto periodo, l’abbonamento si intende rinnovato automaticamente, per lo stesso periodo e alle condizioni tariffarie vigenti al momento del rinnovo, salvo manifestazione espressa e contraria dell’Utente, che dovrà essere effettuata, con un anticipo di 15 giorni prima della scadenza del suddetto periodo, inviando una e-mail a info@BikeVerona.it.

4.2 Durata degli abbonamenti mensili, settimanali e giornalieri. L’abbonamento giornaliero, settimanale e mensile, decorse rispettivamente 24, 168 o 720 ore dall’attivazione, cessano di avere efficacia e non sono soggetti a tacito rinnovo. L’abbonamento di conseguenza sarà automaticamente disattivato.

4.3. Diritto di recesso dell’Utente. È fatto salvo il diritto di recesso dell’Utente da esercitarsi presentando richiesta entro 20 giorni dalla Registrazione a mezzo PEC o lettera raccomandata con avviso di ricevimento. A seguito del recesso sarà rimborsato all’Utente il corrispettivo per l’acquisto dell’abbonamento senza alcun costo a carico di quest’ultimo, utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dall’Utente per il pagamento del corrispettivo.

ARTICOLO 5 – PRELIEVO E RESTITUZIONE DELLE BICICLETTE-UTILIZZI SUCCESSIVI

5.1 Modalità di accesso al Servizio Verona Bike. Il Servizio Verona Bike è accessibile, nei limiti del numero di Biciclette disponibili in ogni Stazione, 12 mesi su 12, 7 giorni su 7, con possibilità di prelievo e riconsegna negli orari indicati nel sito internet www.bikeverona.it e nell’app ufficiale “Verona Bike”, salvo casi di forza maggiore o decisioni delle autorità competenti che comportino una restrizione totale o parziale, temporanea o definitiva, dell’uso di una o più Stazioni o della circolazione ciclistica sul territorio della città di Verona. L’accesso alle Biciclette di cui al Servizio Verona Bike è consentito unicamente a:
1. i titolari Maggiori di anni 18 a seguito di sottoscrizione di un abbonamento annuale/mensile/settimanale /giornaliero;
2. i Minori (comunque maggiori di anni 16) ai quali il genitore/tutore abbia autorizzato l’accesso al servizio.
3. i bambini con peso inferiore ai 20 kg, esclusivamente quali passeggeri sui seggiolini delle Biciclette con Seggiolino, sotto la supervisione e sorveglianza dell’Utente che sia genitore o tutore del minore o dell’Utente che abbia ricevuto apposita autorizzazione da parte dei genitori o tutori del bambino autorizzato ad essere trasportato ai sensi del Contratto.

5.2 Modalità di utilizzo della Bicicletta. In ipotesi di abbonamento annuale, l’Utente o il Minore potranno ritirare la Bicicletta prelevandola da uno stallo dopo aver avvicinato la Card al lettore ottico presente sulla colonna di servizio o dopo aver sbloccato la Bicicletta tramite l’App ufficiale. In ipotesi di abbonamento giornaliero/settimanale/mensile, l’Utente o il Minore potranno ritirare la Bicicletta prelevandola da uno stallo dopo aver sbloccato la Bicicletta tramite l’App ufficiale.
L’Utente può scegliere se prelevare una Bicicletta a Propulsione Umana, una Bicicletta a Pedalata Assistita, una Bicicletta con Seggiolino. Il Minore potrà, invece, scegliere se prelevare una Bicicletta a Propulsione Umana o una Bicicletta a Pedalata Assistita. La tariffa per le tre tipologie di mezzo è diversa, come specificato al successivo art. 6.2. Il numero dello stallo da cui prelevare la Bicicletta sarà indicato dal sistema.

5.3 Modalità di prelievo della Bicicletta - L’Utente o il Minore dovranno prelevare la Bicicletta dallo stallo entro il tempo di 30 secondi dalla visualizzazione del numero progressivo dello stallo sul display della stazione o sull’app. Se ciò non viene effettuato nel termine previsto, la richiesta di prelievo verrà annullata e l’operazione dovrà essere ripetuta, senza alcun costo aggiuntivo a carico dell’Utente. Con ciascun abbonamento l’Utente potrà prelevare una bicicletta a scelta tra quella a Propulsione Umana, a Pedalata Assistita o con Seggiolino, salvo per quest’ultima l’esclusione per i Minori di cui al precedente 3.8.

5.4 Modalità di restituzione della Bicicletta. La restituzione della Bicicletta può avvenire presso qualsiasi Stazione, mediante aggancio ad uno stallo (con il corretto aggancio, il diodo relativo posto sulla barra diventerà di colore verde a luce fissa).
L’Utente o il Minore devono assicurarsi il corretto aggancio della Bicicletta, sollevando leggermente il manubrio verso l’alto e controllando che il diodo diventi di colore verde a luce fissa.
Il sistema invierà automaticamente la conferma della corretta e avvenuta restituzione nelle seguenti modalità:

- e-mail, all’indirizzo registrato dall’Utente al momento dell’acquisto dell’abbonamento. L’invio è disattivabile (opzione sconsigliata); (verifica esattamente)

- notifica push, tramite l’applicazione ufficiale “Verona Bike”, previo login.

Se, presso la Stazione prescelta, non ci sono stalli liberi, l’Utente o il Minore potranno riconsegnare la Bicicletta presso un’altra Stazione, senza ulteriori addebiti, nell’arco temporale di 15 minuti.

A tal fine l’Utente (o il Minore) dovrà utilizzare l’app o avvicinare la Card al lettore ottico della colonna di servizio e, seguendo le indicazioni sul display, potrà individuare la Stazione più vicina.

5.5 Sospensione dei prelievi immediatamente dopo la restituzione della Bicicletta. Con la restituzione della Bicicletta dopo ciascun utilizzo, l’Utente o il Minore non possono accedere nuovamente al Servizio Verona Bike prima di un arco temporale di 5 minuti: in caso di tentativo di utilizzo prima di tale periodo, l’app o il display sulla colonna di servizio segnaleranno l’impossibilità di prelievo. Se l’Utente o il Minore restituiscono la bici entro 3 minuti dal prelievo, facendo presumere l’esistenza di un problema tecnico alla Bicicletta, possono prelevare una nuova bicicletta senza attendere il periodo di cui al capoverso precedente, ripetendo le operazioni di cui all’art. 5.2. Si veda in proposito quanto previsto dall’art. 7.5.

5.6 Tempi di utilizzo della Bicicletta. Il limite massimo di utilizzo della Bicicletta, al fine di assicurare la condivisione dei mezzi che costituisce elemento essenziale di un servizio di bike sharing, è di 2 (due) ore. Il superamento di questo limite per 3 (tre) volte determina automaticamente il blocco dell’utenza con la disattivazione dell’abbonamento senza possibilità di recupero del corrispettivo versato per l’acquisto dell’abbonamento così come specificato all’art. 3.4. In ogni caso, ove l’Utente o il Minore utilizzino la Bicicletta per un periodo che ecceda il termine di 24 ore consecutive, sarà addebitata allo stesso una penale, di importo specificato nel sito www.bikeverona.it o nell’app ufficiale Verona Bike, oltre alla disattivazione dell’abbonamento senza possibilità di recupero del corrispettivo pagato per l’acquisto dello stesso.

ARTICOLO 6 – ABBONAMENTI, TARIFFE, EVENTUALI MODIFICHE DELLE CONDIZIONI GENERALI

6.1 Abbonamenti. Il costo di ciascuna tipologia di abbonamento indicata al precedente art. 3.4, è quello in vigore al momento della sottoscrizione e pubblicato nel sito internet www.bikeverona.it, e nell’applicazione ufficiale “Verona Bike”, consultabile prima dell’iscrizione al Servizio Verona Bike descritta al precedente articolo 3.

6.2 Tariffe di utilizzo del Servizio Verona Bike. Le tariffe di utilizzo sono consultabili nella sezione dedicata all’interno del sito www.bikeverona.it e sull’app ufficiale Verona Bike. L’Utente è tenuto a versare il corrispettivo del Servizio Verona Bike in proporzione alla durata di utilizzo dello stesso. Il corrispettivo per ciascuna mezz’ora di utilizzo, ad eccezione della prima mezz’ora gratuita per le Biciclette a Propulsione Umana, sarà addebitato sulla carta di credito dell’Utente.
Le tariffe di utilizzo sono suscettibili di subire variazioni in ogni momento; E’ pertanto onere dell’Utente verificarle periodicamente sul tariffario pubblicato sul sito internet www.bikeverona.it e nell’applicazione ufficiale “Verona Bike”. Ai sensi dell'art. 22 del DPR 633/72, contestualmente alla sottoscrizione dell’abbonamento prescelto, l’Utente che necessita di emissione della relativa fattura è tenuto a richiederla espressamente a info@bikeverona.it prima o in concomitanza con il pagamento stesso.

6.3 Possibili variazioni delle Condizioni Generali e del corrispettivo da parte del Prestatore. Il Prestatore, al fine di mantenere la flessibilità dei propri rapporti commerciali, si riserva la facoltà di aggiornare e/o modificare in qualsiasi momento le presenti Condizioni Generali relative all’utilizzo del Servizio Verona Bike nonché il corrispettivo per l’acquisto degli abbonamenti di cui all’art. 6.1, mediante preavviso scritto all’Utente. Le modifiche delle presenti Condizioni Generali di Contratto saranno efficaci, previa pubblicazione nel sito, decorsi 30 giorni dalla data della loro comunicazione all’Utente; l’utilizzo del Servizio Verona Bike da parte dell’Utente decorsi 30 giorni dalla comunicazione implica l’applicazione delle nuove Condizioni Generali di Contratto; entro tale termine, l’Utente potrà recedere dal Contratto ai sensi e con le modalità previste al precedente articolo 4.3.

ARTICOLO 7 – OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DELL’UTENTE

Impegni e divieti in capo all’Utente legati al corretto utilizzo delle Biciclette

7.1 L’Utente si impegna ad utilizzare il Servizio Verona Bike e quindi le Biciclette con la prudenza e diligenza del buon padre di famiglia e nel rispetto delle vigenti norme di legge e delle presenti Condizioni Generali.

7.2 Dal momento del ritiro al momento della riconsegna della Bicicletta, ivi compresa l’ipotesi di soste intermedie, l’Utente s’impegna a custodire e utilizzare con la prudenza e diligenza del buon padre di famiglia le Biciclette in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione ed in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale. Nel caso di Bicicletta con Seggiolino, l’Utente si impegna ad assicurare il bambino al seggiolino allacciando le cinture di sicurezza in dotazione e a verificare che il bambino trasportato abbia correttamente calzato ed allacciato il casco per tutto il periodo di uso della Bicicletta con Seggiolino. L’Utente si impegna a rispettare le norme del Codice della Strada e successive modificazioni e integrazioni, del relativo Regolamento di esecuzione (D.Lgs. n. 285/1992, D.p.r. n. 495/1992), nonché di qualsiasi regolamento pubblico che disciplini la circolazione a mezzo bicicletta, e delle presenti Condizioni Generali.

In particolare, all’Utente è vietato:
1. danneggiare le Biciclette o comunque utilizzare le Biciclette su superfici o in condizioni che potrebbero danneggiarle o adottare comportamenti tali da ingenerare il rischio di danneggiamenti alle stesse;
2. trasportare passeggeri in qualsiasi modo, ad eccezione dell’ipotesi di Biciclette con Seggiolino, nei limiti di quanto indicato all’art. 3.9;
3. cedere a terzi e/o ammettere terzi all’utilizzo delle Biciclette, anche temporaneamente, salva l’ipotesi in cui l’utilizzatore del Servizio sia un Minore indicato nel Contratto;
4. arrecare danno ovvero mettere in pericolo l’Utente stesso e/o terzi ovvero cose/animali dell’Utente e/o di terzi mediante l’utilizzo delle Biciclette;
5. abbandonare le Biciclette incustodite e/o non assicurate con il lucchetto in dotazione o comunque adottare comportamenti tali da ingenerare il rischio di furto della Bicicletta;
6. utilizzare le Biciclette oltre il termine massimo di utilizzo di cui all’art. 5.6;
7. smontare o tentare di smontare in tutto o in parte le Biciclette;
8. modificare la struttura o l’aspetto della Biciclette;
9. trasportare le Biciclette con mezzi privati;
10. fare un uso delle Biciclette contrario all’ordine pubblico ed alle norme di pubblica sicurezza o tenere comportamenti o azioni che possano danneggiare l’immagine o la reputazione del Prestatore;
11. eseguire o far eseguire interventi di manutenzione/riparazione sulle Biciclette;
12. in ipotesi di Biciclette con Seggiolino, utilizzare il seggiolino per trasportare cose od animali;
13. in ipotesi di Biciclette con Seggiolino, trasportare bambini di peso superiore ai 20 kg;
14. utilizzare il cestino senza assicurare quanto nello stesso depositato col mezzo di ritenzione presente o, eventualmente in aggiunta, con altri;
15. utilizzare il cestino per trasportare qualsivoglia oggetto di peso superiore ai 12 kg
In caso di violazione dei divieti sopra indicati, il Prestatore avrà la facoltà di risolvere il Contratto ai sensi del successivo art. 12., salva sempre l’applicazione delle penali previste dal successivo art. 9.

7.3 L’Utente si impegna a restituire le Biciclette presso una Stazione a sua scelta, nel termine massimo di utilizzo di cui al precedente art. 5.6 e comunque non oltre le 24 ore dal prelievo. In caso di violazione del suddetto termine, il Prestatore avrà la facoltà di risolvere il Contratto ai sensi del successivo art. 12, salvo sempre il pagamento delle penali previste al successivo articolo 9.
Alla scadenza della 24ma ora di assenza della bicicletta, il Prestatore si attiverà nei confronti dell’Utente per sollecitarne la restituzione, tramite comunicazione da effettuarsi con qualunque mezzo: qualora, nonostante tale attività di sollecito, l’Utente non restituisca la bicicletta o comunque questa non venga recuperata dal Prestatore, potranno trovare applicazione le penali previste dall’art. 9 per furto/smarrimento.
L’Utente accetta di accollarsi il rischio di non trovare Stalli liberi nella Stazione prescelta e di dover prolungare in tal caso il percorso, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 5.4, fino alla Stazione libera più vicina ovvero altra Stazione con Stalli disponibili.

7.4 Fatto salvo quanto previsto al successivo art. 9, in qualsiasi ipotesi di smarrimento, furto o danneggiamento della Bicicletta ovvero ancora di perdita/inutilizzabilità del/dei supporto/i utilizzati per usufruire del servizio, l’Utente si impegna a segnalare tali fatti nel più breve tempo possibile al Prestatore, contattando l’infoline Verona Bike 800.89.69.48
In ipotesi di smarrimento o furto della Bicicletta, l’Utente ha inoltre l’obbligo di sporgere tempestiva denuncia – comunque entro le 24 ore successive - presso le Autorità Competenti, trasmettendone successivamente copia al Prestatore a mezzo e-mail all’indirizzo info@BikeVerona.it

7.5 Al momento del prelievo della Bicicletta l’Utente è tenuto a regolare l’altezza del sellino in base alla propria statura e a verificare che la stessa sia funzionante e in perfetto stato, nella totalità e in ogni sua componente e nel caso di Bicicletta con Seggiolino, l’Utente deve verificare l’efficienza dei sistemi di ritenzione del bambino: in caso riscontrasse qualsivoglia anomalia l’Utente dovrà immediatamente restituire la Bicicletta. La mancata immediata restituzione, ovvero la mancata immediata restituzione qualora si riscontrassero anomalie durante l’utilizzo ovvero l’assenza di comunicazione da parte dell’Utente di eventuali anomalie e/o danni riscontrati durante l'utilizzo del Servizio Verona Bike equivale a dichiarare che la Bicicletta presa in consegna è in perfetto stato d’uso e si impegna a restituirla nelle medesime condizioni, eccetto per la carica della batteria nella Bicicletta a Pedalata Assistita. A tal fine si fa rinvio a quanto previsto dall’art. 5.5.

Responsabilità in capo all’Utente

7.6 L’Utente sarà responsabile in via esclusiva per tutti i danni diretti o indiretti causati a terzi (a persone ivi inclusi anche i bambini trasportati con la Bicicletta con Seggiolino e/o a cose e/o ad animali) così come a se stesso e/o a cose e/o ad animali di sua proprietà, per effetto o in conseguenza dell’utilizzo della Bicicletta e/o del Servizio Verona Bike, per fatti imputabili all’Utente stesso ovvero ai terzi che, in violazione dell’art. 7.2, egli abbia ammesso all’utilizzo della Bicicletta. Qualora l’utilizzatore del Servizio Verona Bike sia un Minore, ovvero in caso di trasporto di un bambino nel seggiolino, l’Utente sarà responsabile in via esclusiva per tutti i danni diretti e/o indiretti causati a terzi (a persone e/o a cose e/o ad animali), per effetto o in conseguenza dell’utilizzo della Bicicletta, per fatti imputabili al Minore stesso o al bambino trasportato, ovvero ai terzi che, in violazione dell’art. 7.2, il Minore o l’Utente abbiano ammesso all’utilizzo della Bicicletta.
L’Utente, sarà inoltre responsabile in via esclusiva per i casi di smarrimento, danneggiamento, furto di oggetti e/o animali presenti a bordo della Bicicletta, anche nel caso di utilizzo del Servizio Verona Bike da parte di un Minore.
In caso di infortunio e/o di incidente che coinvolga l’Utente, il Minore, il bambino trasportato o la Bicicletta, lo stesso è tenuto ad avvisare immediatamente il Prestatore all’Infoline VERONA BIKE 800.89.69.48.

7.7 L’Utente si impegna a tenere indenne il Prestatore da eventuali sanzioni amministrative pecuniarie comminate durante l’utilizzo della Bicicletta per infrazioni delle disposizioni del Codice della Strada e/o del relativo Regolamento di Esecuzione, anche nel caso di utilizzo del Servizio Verona Bike da parte di un Minore.
L’Utente si impegna inoltre a manlevare e tenere indenne il Prestatore, anche nel caso di utilizzo del Servizio Verona Bike da parte di un Minore, da qualsiasi ulteriore azione/pretesa proveniente da terzi o da Pubbliche Autorità in conseguenza di fatti imputabili all’Utente o ai terzi che, in violazione dell’art. 7.2, l’Utente o il Minore abbiano ammesso all’utilizzo della Bicicletta.

7.8 L’Utente dichiara di saper condurre la Bicicletta, con particolare riferimento alla specifica tipologia scelta dallo stesso (a Propulsione Umana, a Pedalata Assistita ovvero con Seggiolino) e di trovarsi in una condizione che gli consente il perfetto utilizzo della Bicicletta.

7.9 In ipotesi in cui l’utilizzatore del Servizio sia un Minore, l’Utente dichiara che il Minore:
1. è capace di condurre la Bicicletta, sia a Propulsione Umana che a Pedalata Assistita;
2. è a conoscenza delle norme sulla circolazione stradale;
3. si trova in una condizione che gli consente il perfetto utilizzo della Bicicletta.

ARTICOLO 8 – RESTRIZIONI ALL’USO DEL SERVIZIO E DIVIETO DI CESSIONE

8.1 Ambito di utilizzo consentito all’Utente. L’Utente acconsente e si impegna ad utilizzare la Card, il sito web www.bikeverona.it, l’app ufficiale “Verona Bike”, esclusivamente per gli usi ai quali essi sono destinati.

ARTICOLO 9 – PENALI

9.1 Penali previste in capo all’Utente. In ogni ipotesi di smarrimento, furto, tardiva riconsegna o danneggiamento della Bicicletta, imputabile all’Utente ovvero ai terzi che, in violazione dell’art. 7.2, l’Utente abbia ammesso all’utilizzo della Bicicletta; all’Utente - fatto salvo il risarcimento del maggior danno - verranno applicate le penali di seguito elencate, i cui importi sono indicati nel sito www.bikeverona.it e nell’app ufficiale Verona Bike, che egli dichiara di aver visualizzato e di ben conoscere. Dichiara inoltre di trovarli congrui e proporzionati alle fattispecie elencate.
1.riconsegna della Bicicletta dopo 24 ore dal prelievo;
2.danneggiamento della Bicicletta, accertato a carico dell’Utente anche in caso di cessione della stessa in violazione dell’art.8;
3.smarrimento, furto o danno grave della Bicicletta o mancata restituzione della stessa: adempiuti gli obblighi previsti a carico del Prestatore dal punto 7.3 e rimasti privi di esito ovvero non adempiuti gli obblighi dell’Utente di cui al precedente punto 7.4, il Prestatore stesso si riserva l’addebito all’Utente di una somma pari al valore del bene smarrito, sottratto o danneggiato, fino alla concorrenza di un importo massimo come indicato nel sito www.bikeverona.it e nell’app ufficiale Verona Bike.
L’Utente risponderà altresì di ogni maggior danno cagionato per mezzo/con l’ausilio della Bicicletta a persone o cose (compresa la Bicicletta medesima), in ragione del proprio comportamento.

9.2 Penale per manca attivazione del Servizio Verona Bike. In ipotesi di mancata attivazione dell’abbonamento mensile, settimanale e giornaliero nei termini previsti ai precedenti punti 3.4. b) e 3.4. c), il Prestatore sarà autorizzato a trattenere quanto versato dall’Utente, a titolo di penale come indicato nell’articolo 3.3.

9.3 Modalità di addebito delle penali. Gli importi relativi alle suddette penali saranno addebitati sulla carta di credito dell’Utente.

9.4 Obbligo di comunicazione di eventuali variazioni relative alla carta di credito. L’Utente si obbliga a comunicare tempestivamente al Prestatore qualsiasi variazione relativa alla propria carta di credito ovvero ai dati personali propri o del minore indicato nel Contratto e utilizzatore del Servizio Verona Bike.

ARTICOLO 10 - RECLAMO

10.1 Ogni Utente ha il diritto di presentare il reclamo in merito a questioni relative al funzionamento del Servizio Verona Bike a mezzo PEC all’indirizzo ccjolly@legalmail.it o a mezzo e-mail all’indirizzo info@BikeVerona.it, entro 48 ore dalla restituzione della Bicicletta.

10.2 I reclami saranno riscontrati dal Prestatore, al più tardi entro 14 giorni dalla data di ricevimento del reclamo stesso da parte del Prestatore. La risposta al reclamo verrà inviata tramite e-mail all'Utente.

ARTICOLO 11 – CESSIONE DEL CONTRATTO

L’Utente, anche al fine di agevolare la continuità del Servizio, acconsente sin d’ora il Prestatore, ai sensi degli artt. 1406 e ss. cod. civ. a cedere a terzi il Contratto.

ARTICOLO 12 – CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA E SOSPENSIONE DEL SERVIZIO

12.1 Clausola risolutiva espressa. Il Prestatore avrà la facoltà di risolvere il Contratto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 c.c., mediante semplice comunicazione scritta all’Utente, nel caso si verifichino le seguenti ipotesi:
- mancata attivazione da parte dell’Utente dell’abbonamento giornaliero o settimanale entro 30 giorni dall’acquisto, secondo quanto previsto all’art. 3.3;
- violazione da parte dell’Utente degli obblighi previsti a suo carico dagli articoli 7.1., 7.2. e 7.3.;
- mancata riconsegna della Bicicletta nel termine massimo di 24 ore previsto dall’art. 7.3.
E’ fatta salva, in ogni caso, l’applicazione delle penali previste all’art. 9.
In caso di risoluzione l’Utente, per usufruire nuovamente del Servizio Verona Bike, dovrà sottoscrivere un nuovo Contratto ed un nuovo abbonamento: in costanza di reiterati comportamenti negligenti/scorretti, il Prestatore si riserva il diritto di non accettare la sottoscrizione di nuovi abbonamenti.

12.2 Sospensione del Servizio Verona Bike. Nel caso in cui l’Utente non provvedesse al pagamento di alcuna delle somme allo stesso addebitate a qualsiasi titolo sulla base del Contratto (quale, ad esempio, corrispettivo per l’acquisto dell’abbonamento, tariffa per l’utilizzo delle Biciclette, penali) il Prestatore sarà autorizzato a sospendere il Servizio Verona Bike fino a quando l’Utente non avrà provveduto al saldo della propria posizione debitoria.

ARTICOLO 13 – FORO COMPETENTE E LEGGE APPLICABILE

Per qualsiasi controversia dovesse insorgere in relazione all’interpretazione e/o all’esecuzione del Contratto e all’utilizzo del Servizio Verona Bike, Il Foro competente in via esclusiva sarà il Foro di Milano.
Resta salva, per le controversie con i consumatori, la competenza del Foro del luogo in cui il consumatore ha la residenza o domicilio elettivo.
Il presente Contratto è regolato dalla legge italiana.